Cosa Vedere a Lignano Sabbiadoro

In questa guida vedremo come visitare Lignano Sabbiadoro che si trova nella regione del Friuli Venezia Giulia. Vediamo tutte le caratteristiche che presenta questa cittadina. La superstrada che oggi conduce a Lignano attraversa terreni di bonifica. Vediamo.

Lignano comprende circa 6000 abitanti. Risulta essere essenziale nell’indirizzare l’imponente flusso turistico che fa della penisola protesa tra mare e laguna una delle stazioni balneari più importanti di Italia. Alla fine dell’Ottocento a Porto Lignano, in punta alla penisola, fu costruita una casermetta della Guardia di Finanza.

Questo in modo tale da scoraggiare il contrabbando in laguna, allora attraversata dal confine italo-austriaco: non c’era nient’altro, in un ambiente bello naturalisticamente, per la fitta pineta che lo ricopriva, ma difficile da raggiungere, a causa delle paludi lungo il Tagliamento. Vediamo alcune caratteristiche.

Eppure il litorale cominciava ad attrarre qualche visitatore che arrivava in battello da Marano, così nel 1903 si costruirono un albergo e un primo piccolo impianto balneare. Il vero sviluppo turistico arrivò con il miglioramento delle comunicazioni, quando nel 1926 si aprì la strada per Latisana; nel 1935 Lignano ottenne l’istituzione di un’Azienda di Soggiorno e Turismo.

Cosa Vedere a Katmandu

Kathmandu è una città affascinante, misteriosa, bella, di cui ne hanno parlato esploratori, mercanti, e viaggiatori. Sicuramente fare un viaggio a Katmandu, non è un tipo di vacanza molto comune, ma visitare questa destinazione è uno di quei viaggi che vi lascerà qualcosa dentro.

Katmandu rappresenta la capitale del Nepal; è la città più più grande e più importante di tutto il Paese, che ha origini antichissime fino al XVII secolo, particolarmente ricca di templi induisti; per questo è una città molto religiosa, dove è possibile svolgere molte attività.

Cosa vedere quando si viene a fare un viaggio a Katmandu?Le cose principali da vedere quando si viene a fare un viaggio a Katmandu, sono i templi hindu che sono disseminati in tutto il territorio. Fra i tanti templi quello più conosciuto è il tempio di Pashupatinath, posto sulle rive del fiume sacaro Bagmati, dove nella stessa area si trovano anche tanti altri luoghi sacri buddhisti, fra cui spicca il tempio Swayambhunath, conosciuto come il Tempio delle Scimmie; altro tempio da visitare è quello di Bodnath che si trova nella zona orientale della città.

Da vistare anche il centro storico, che in passato venne danneggiato da alcuni terremoti. Uno dei quartieri più belli da visitare è il quartiere di Thamel, caratterizzato da delle piccole strade particolarmente trafficate da tipici veicoli a pedali, e dove sorgono la maggior parte degli alberghi.

Il clima di Katmandu è influenzato dal ciclo dei monsoni. La stagione invernale dura poco e non è tanto fredda.
Attorno alla città sono presenti tante vette innevate, anche se in pianure il clima è abbastanza mite.
La stagione migliore per visitare il paese, è quando finsice la stagione dei monsoni, e questa si caratterizza da belle giornate e temperature miti.

Cosa Vedere a Washington

Washington è una delle città più importanti al mondo, soprattutto fra le più influenti nella vita politica mondiale, in quanto è la capitale degli Stati Uniti d’America.

Ha una popolazione di più di 6.000.000 di abitanti, e la troviamo sulla costa orientale degli Stati Uniti, circa a 50 km dal mare, vicino al Maryland.

A Washington si trovano i principali uffici del governo, fra cui la Casa Bianca, il Congresso, e la Corte Suprema. La Casa Bianca è un po’ il simbolo di questa città, che si trova al centro di un parco e qui abita il Presidente con la sua famiglia. La Casa Bianca è possibile anche visitarla con delle guide, solo però in alcune stanze, e lo si può fare anche gratuitamente.
Nella Casa Bianca vengono anche ospitati e ricevuti i capi di stato, e i vari rappresentanti politici.

Washington ovviamente non è solo la Casa Bianca, ma ci sono anche tante altre cose che si possono visitare, come la National Mall, ovvero una zona molto grande dove si trovano i più importanti musei della città. Questi sono il National Air and Space Museum, il Museum of Natural History, il National Museum of American History, il Smithsonian Museum e la National Gallery, un museo bellissimo considerato uno dei simboli della città, e uno dei musei più belli di tutti gli Stati Uniti.

Altre attrazioni della città, sono il Lincoln Memorial, il Vietnam, Veterans Memorial e il Franklin Delano Roosevelt Memorial.

Essendo una città molto grande, è molto caotica e per questo i mezzi pubblici sono molto efficienti. Ci sono tantissimi taxi e anche diversi pullman.

Per visitare Washington, la stagione consigliata è quella primaverile, o anche a partire da settembre fino a novembre.

Washington presenta anche una vita notturna particolarmente intensa; sono presenti attrazioni per tutti i gusti, fra cui non possono mancare i cinema, i teatri, e molte discoteche.

Come Recitare una Parte Teatrale

La recitazione è l’interpretazione di un determinato personaggio o di una determinata circostanza fatta da un’altro individuo. Ci vuole molta sensibilità e mentalità aperta per riuscire a staccarsi dal proprio io e trasformarsi totalmente in un’altra persona e situazione.

Per iniziare, liberare la propria mente da ogni pensiero e convincersi di essere quel dato personaggio o quella data circostanza da interpretare.
Prendere il testo della parte che è stata assegnata alla recitazione del proprio personaggio o scena e cercare di memorizzare quanto possibile. Non memorizzare a memoria, ma cercare di immedesimarsi al soggetto o all’ambientazione da rappresentare.

Procedere costruendo la scena, sarà necessario creare sia il luogo in cui verrà fatta la rappresentazione teatrale, che i vari personaggi, seguendo le esigenze del copione per rendere verosimile la scena.
Per interpretazioni d’epoca, si consigliano costumi od arrangiamenti che si attengano più possibile al periodo. La stessa cosa dovrà essere fatta per eventuale acconciature di uomini e soprattutto di donne.

Per recitazioni locali, in cui si esige il gergo dialettale, cercare non solo di interpretare quanto più fedelmente possibile la scena assegnata, ma cambiare anche il proprio accento, seguendo quanto più sia possibile, quello originale della lingua o dialetto che si sta recitando. In palco o comunque di fronte agli spettatori, l’attore si trasformerà in un burattino che darà origine ad un’altro personaggio, dandogli espressione.

Come Recitare una Poesia

La poesia regala sempre delle grandi emozioni, le parole hanno un significato profondo che viene ben percepito da chi le legge e quindi spesso si emoziona per loro, ma recitarla o leggerla in pubblico può risultare problematico, ecco qualche consiglio su come prepararsi a questo evento.

Il primo consiglio che mi sento di darti è quello di leggere varie volte la poesia o le poesie che dovrai recitare in pubblico. In questo modo percepirai bene il significato delle parole scritte dall’autore (sempre che questo non sia tu), così facendo le capirai meglio perchè le vivrai anche dentro di te.

Cerca quindi di immedesimarti nella situazione raccontata, sarà più semplice se si tratta di una poesia d’amore, in questo caso dovrai mettere passione nella parole che leggi. Volendo potrai accompagnarle con dei piccoli gesti delle tue mani, ma soprattutto rispetta la punteggiatura e le eventuali piccole pause tra una strofa e l’altra.

Più difficile può essere l’interpretazione di una poesia malinconica e quindi triste, magari legata ad un avvenimento drammatico, in questo caso dovrai trasmettere quei sentimenti e quelle sensazioni, il tono della tua voce sarà ancora più importante. Ricorda che oltre a recitarla una poesia dovrai interpretarla, quindi sentila tua e vedrai che tutto sarà più facile.

Scroll To Top