Come Preparare Coppette al Rum

Le coppette al rum sono un dessert molto squisito, ideale durante un ricevimento importante, oppure dopo un pranzo con amici. Questo dessert non è adatto ai bambini, e non può essere gustato da persone diabetiche, cardiopatiche oppure che seguono diete dimagranti.

Occorrente
225 g di cioccolato bianco
4 uova
6 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di rum
4 cucchiai di panna

In un pentolino con fondo resistente al caldo, tagliare a pezzi piccoli e versare duecentoventicinque grammi di cioccolato fondente, lasciare sciogliere bene la cioccolata a bagnomaria. Levare dal fuoco quando sarà completamente fusa e lasciare intiepidire. Montare con uno sbattitore elettrico quattro tuorli con lo zucchero.

Sbattere fino a quando i tuorli saranno spumosi e chiari. Versare il cioccolato fondente ancora tiepido nel composto di uova, amalgamare ed unire quattro cucchiai di rum e quattro cucchiai di panna. Mescolare bene il composto. In una terrina pulita montare quattro albumi a neve ben ferma, poi unirli al cioccolato in due volte.

Mescolare bene il composto poi suddividere la crema in sei coppette e metterle in frigo a raffreddare per almeno due ore. Quando sarà il momento di servire questo dessert, decorare ogni coppetta con un po’ di panna precedentemente montata, mettere su ogni dessert un cioccolatino marmorizzato e servire quando il dolce è ancora freddo.

Come Preparare Marmellata di Albicocca

La marmellata è una conserva dolce e gustosa, da utilizzare sia in altre ricette come crostate e torte, sia da mangiare spalmata sul pane o le fette biscottate.

Se ti piace preparare cose genuine, ma anche ricche di energia, la marmellata è l’ideale. Facile da preparare e a dalla lunga conservazione.

Occorrente
1 kg di albicocche snocciolate
700 gr di zucchero
Un paio di vasetti di vetro con coperchi
Pellicola trasparente

Per ottenere una buona marmellata è indispensabile che sia buona per prima cosa la frutta che utilizzi. Recati dal tuo fruttivendolo di fiducia e fatti dare 1, 5 kg di albicocche, considera che dopo averle snocciolate perderanno di peso. Prendi albicocche belle grandi e senza imperfezioni, magari fatti consigliare dal negoziante sul tipo più adatto per fare la marmellata.

Lava bene le albicocche e aprile a metà, togliendo il nocciolo interno. Poi tagliale a pezzi, pesale in modo che risultino 1 kg e mettile in una pentola di acciaio, accendendo il fornello del gas a fiamma lenta. Man mano aggiungi lo zucchero, mescolando con un cucchiaio in legno facendo attenzione a non far bruciare nulla.

Quando si sarà sciolto lo zucchero e le albiccoche diventano viscose e dense puoi lasciare per un’ora circa a fuoco lento, facendo sempre attenzione a mescolare di tanto in tanto per non far bruciare nulla. Quando il composto avrà assunto colore e densità della marmellata assaggiala, assicurandoti che non sia troppo dolce o troppo amara. A questo punto versala nei vasetti in vetro, aspetta che si raffreddi e poi copri con la pellicola trasparente e con il coperchio. Chiudi bene e conserva a temperatura ambiente.

Come Preparare la Torta Mimosa

La torta mimosa è il dessert per eccellenza della
festa della donna. La torta mimosa è realizzata con
un pan di spagna farcito con crema pasticcera e panna,
poi ricoperto da panna e briciole del pan di spagna
stesso. Ci sono diversi modi per farcire una torta
mimosa, come ad esempio quello di arricchire la crema
con pezzetti di frutta o bagnare il pan di spagna con
altre bagna alcoliche e non.

Ingredienti
Per pan di spagna
100 g di farina tipo 00
25 g di fecola di patate
5 uova medie
125 g di zucchero a velo
la scorza grattugiata di un limone non trattato
burro e farina
Per farcire
una dose di crema pasticcera
250 ml di panna da montare
Per la bagna
100 ml di limoncello
100 ml di acqua

Montate i tuorli con lo zucchero a velo fino a quando non avrete ottenuto un composto chiaro e spumoso.

In una terrina a parte montate gli albumi a neve fermissima: se un cucchiaino immerso nel composto resterà dritto, allora gli albumi saranno montati al punto giusto.
Incorporate quindi i tuorli mescolando dal basso verso l’alto con un mestolo di legno. Aggiungete la scorza di limone grattugiata. Per grattugiare il limone, è anche possibile utilizzare uno strumento come queste grattugie elettriche. Setacciate la farina e la fecola e aggiungetele poco alla volta al composto di uova, facendo attenzione a mescolare in modo costante.

Imburrate e infarinate uno stampo circolare del diametro di 22 cm, versatevi il composto del pan di spagna e cuocetelo a 180 gradi per 40 minuti.

Non aprite il forno durante la cottura per evitare che il pan di spagna si sgonfi e, trascorsi i 40 minuti, verificate la cottura bucandolo con uno stecchino. Lasciatelo asciugare su una griglia e farcitelo come preferite.

Lasciare raffreddare il pan di spagna. Eliminate la calotta superiore e, lasciando un bordo di circa 3 cm e un fondo di un cm, togliete con le mani o con un cucchiaio tutta la parte interna e mettetela da parte. Preparate la bagna di limoncello e acqua e inzuppate il pan di spagna in modo uniforme.

Unite la panna montata alla crema pasticcera ormai fredda e mescolate delicatamente con un mestolo di legno. Distribuite una parte della crema ottenuta all’interno del pan di spagna, avendo cura di lasciarne una quantità sufficiente per ricoprire poi la torta. Livellate bene e richiudete con la calotta di pan di spagna.

Rivestite con una spatola, a questo punto, l’intera torta mimosa con la crema restante facendola aderire bene anche i bordi. Sbriciolate la parte interna del pan di spagna che avevate messo da parte e distribuitela sulla superficie e sui lati della torta mimosa. Continuate fino a ricoprire in modo uniforme la torta mimosa.

Ponete la torta mimosa in frigorifero per almeno 3 ore prima di servire.

Come Preparare Conchiglie di Cioccolato con Gelato

Le conchiglie di cioccolato con gelato sono un dessert ideale in ogni periodo dell’anno ma ottimo nei mesi più caldi e afosi. Questo dessert può essere servito dopo un pasto leggero, oppure come merenda ideale anche per i più piccoli.

Non è ideale nelle diete dimagranti e ipocaloriche.

Occorrente
1 uovo, tre tuorli
85 g di zucchero
300 ml di latte
350 g di cioccolato fondente
250 ml di panna

Sbattere l’uovo, i tuorli e lo zucchero in una ciotola amalgamando bene. Portare il latte a ebollizione e incorporarlo, poco per volta, al composto di uova, mescolando continuamente. Mettere a ciotola a bagnomaria e cuocere, sempre mescolando, fino a quando la crema si sarà addensata e facendo attenzione che questa non si attacchi alla pentola.

Fare sciogliere duecentocinquanta grammi di cioccolato triturato nella crema precedentemente preparata, coprire il tutto con carta da forno e lasciare raffreddare. Montare la panna, lasciandola morbida e unirla alla crema al cioccolato. Congelare per due ore, mettere il gelato in una ciotola e frullarlo fino a farlo diventare cremoso e congelare di nuovo.

Per fare le conchiglie, capovolgere lo stampo per muffin e rivestire sei stampini con pellicola trasparente. Sciogliere il cioccolato e metterlo in un cono di carta a punta tagliata, formare un cerchio di cioccolato intorno agli stampini, e tracciare tante linee dentro. Solidificare e staccare dalla carta. Riempire col gelato al cioccolato.

Come Preparare Grappa ai Noccioli di Albicocca

La grappa è un alcolico molto forte, proprio per questo sono poche le persone che l’apprezzano al naturale.

La maggioranza della gente preferisce bere grappe aromatizzate perchè in esse vi è sia la capacità digestiva della grappa sia un gusto gradevole.

Occorrente
1l di grappa
50 noccioli di albicocca senza polpa
20g di zucchero

Prepare grappe aromatizzate è piuttosto semplice anche se i tempi di maturazione della grappa sono molto lunghi, circa qualche mese. Per la grappa ai noccioli di albicocca dovrete prendere i noccioli e pestarli in un mortaio di marmo (consigliato) e quando saranno ridotti in briciole li mettere a macerare nella grappa per almeno tre mesi.

Durante i tre mesi dovrete comunque far molta attenzione alla grappa. Innanzitutto dovrete agitarla frequentemente e poi essa deve essere messa esposta al sole. Trascorsi i tre mesi potrete aggiungere lo zucchero e riporre il barattolo di vetro nuovamente a macerare per almeno una settimana, sempre esposto al sole.

Passata più o meno una settimana la grappa è praticamente pronta. Basterà filtrarla per togliere tutti i pezzetti di noccioli di albicocca e imbottigliarla usando dei tappi di sughero e della ceralacca per creare uno strato ulteriormente isolante cosicchè sarà perfetta per quando la servirete la prima volta, dopo cercate di non chiuderla mai ermeticamente.

Scroll To Top