Calcolare l’Indice di Massa Corporea

Il sovrappeso è una condizione comune, si tratta di un intervallo di valori che riguardano peso e circonferenze di vari distretti corporei in cui bisogna fare molta attenzione per evitare che aumentino ulteriormente.

Il classico metodo per capire in che ambito si colloca il nostro peso corporeo è il calcolo del BMI (Indice di Massa Corporea): devi moltiplicare la tua altezza per se stessa (esempio 170 per 170 nel caso tu sia alto/a 1 metro e 70 centimetri). Quindi scrivi sulla calcolatrice il tuo peso (es. 70 chili) e dividilo per il risultano del primo calcolo.

Esistono numerosi siti che eseguono il calcolo automaticamente, devi solo inserire valore di altezza e peso. Un valore tra 18,5 e 25 è quello ottimale, mentre tra 25 e 30 sei già nell’ambito del sovrappeso. Tuttavia, questo metodo non è molto affidabile, in quanto non tiene conto di due parametri fondamentali: sei sei un uomo o una donna, e la tua costituzione fisica (ossa robuste o scheletro gracile).

Affidati a due metodi molto più attendibili, il primo è quello della circonferenza addominale. Prendi un centimetro da sarta classico, fallo scorrere a circa metà schiena e posizionalo laddove tende ad andare spontaneamente, quindi valuta la circonferenza misurata: nella donne non deve superare 80, mentre nell’uomo non deve eccede oltre i 94 centimetri.

Un’altra soluzione è quella di utilizzare una bilancia che abbia questa funzionalità. Per dettagli è possibile fare riferimento a questo sito sulla bilancia pesapersone.

Un altro metodo affidabile è la valutazione delle pliche, con il pollice e l’indice della mano cerca di pizzicare una plica sul fianco all’altezza dell’ombelico: nei soggetti con peso ottimale questa plica è piuttosto scarsa o si riesce a pizzicare appena. Con lo stesso centimetro misura la circonferenza del braccio che usi meno (se utilizzi prevalentemente la mano destra, del sinistro): valori ottimali sono di 25-28 centimetri nell’uomo e 23-25 centimetri nella donna.

Come Preparare Funghi Ripieni

Ecco una ricetta che lascerà il segno. Per lasciare incantato un buongustaio non serve una complicatissima ricetta di cucina, ma ne basta anche una semplice, veloce ma, allo stesso tempo, di classe. Non pensarci due volte: recati dal tuo fruttivendolo di fiducia e fatti dare i funghi più belli e più grandi che ha. Ecco come cucinarli come si deve.

Occorrente
1kg di funghi champignon belli grossi
100gr di carne di maiale macinata
1 cipolla
1 cucchiaio di sugo di pomodoro
2 cucchiai di pangrattato
Un cucchiaio di olio
Pprezzemolo
Sale
Pepe

Inizia pulendo i funghi per benino ed eliminando il gambo attaccato alla testa. A questo punto, scola i funghi e lasciali ad asciugare. Prendi i gambi e tagliali in piccolissimi pezzetti. Mettili, quindi, da parte. Prendi una padella e mettila a scaldare con un filo di olio per poi rosolare la cipolla tagliata finemente.

Non appena la cipolla sarà dorata, aggiungi la carne macinata e falla cuocere a fiamma alta per circa 1-2 minuti, mescolando il tutto per bene in modo che la carne macinata prenda colore. A questo punto, prendi i gambi che avevi messo da parte e aggiungili in padella. Cuoci fino a quando non sarà tutto asciutto e ben dorato.

A questo punto aggiungi il sugo di pomodoro e 200cc di acqua. A tuo piacimento aggiungi sale e pepe. Porta il tutto in ebollizione, abbassa poi la fiamma e fai cuocere il tutto per 7-8 minuti. Trascorsi questi minuti, aggiungi il pane grattuggiato e mescola il tutto. Lascia riposare, infine, fino a quando il tutto non si sarà raffreddato.

Adesso prendi le teste e inizia a riempirle con il ripieno premendo leggermente con le dita. Prendi un teglia e poni le teste dei funghi al suo interno. Dopo aver messo al suo interno tutti i funghi, dai una spolverata ai funghi con il formaggio grattuggiato e metti il tutto in forno a 220 o 230 gradi per 25 minuti.

Come Preparare Funghi alla Parigina

Questa è la ricetta per preparare un buon contorno di funghi per accompagnare una bistecca o un arrosto. Preferibile ma non essenziale che i funghi siano dei porcini in quanto questa ricetta risalta il gusto particolare di questo tipo di fungo. La preparazione è calcolata per 6 persone, richiede 30 minuti di preparazione e altrettanti di cottura.

Occorrente
2 kg di funghi porcini
2 limoni
Un bicchiere d’olio extravergine di oliva
2 spicchi d’aglio
Gr 100 di mollica di pane tostata
Prezzemolo tritato
Burro
Sale e pepe

Stacca dal gambo le cappelle dei funghi, togli la leggera pellicina che le ricopre e, se la parte
spugnosa sotto di esse fosse annerita, toglila. Sfrega quindi le teste con mezzo limone
Monda i gambi, raschiandoli con un coltellino per togliere la terra e le eventuali parti bacate o danneggiate. Sfregali con un tovagliolino e, per ultimo con mezzo limone. E’ bene non lavare i funghi sotto l’acqua.

Dopo averli puliti tagliali in quattro nel senso della lunghezza.
In un tegame grande metti una cucchiaiata d’olio, il succo di limone, i gambi dei funghi e le cappelle intere
o tagliate grossolanamente se fossero troppo grandi. Lascia cuocere i funghi mescolando spesso con un cucchiaio di legno, finché non abbiano emesso tutta l’acqua di vegetazione. A questo punto scolali e metti da parte in un colino 1/3 dei gambi.

In una padella grande scalda il burro, gettaci i funghi condiscili con sale e pepe e falli rosolare mescolando sempre. Trita i gambi messi da parte insieme all’aglio e alla mollica di pane che
avrai seccato nel forno. Qualche minuto prima di servire, aggiungi il trito ai funghi e mescolali. Il prezzemolo tritato va aggiunto all’ultimo momento, prima di servire i funghi in un piatto da portata riscaldato.

Come Preparare Pennette con Melanzane e Pomodorini

Una nuova guida su un primo piatto di carne: pennette con melanzane, lunanega e pomodorini.

Questo piatto è abbastanza povero di proteine; contenuto l’apporto dei grassi, è tuttavia ricco di carboidrati, per la presenza delle melanzane e della luganega.

Occorrente
350g. di pennette
160g. di luganega
100g. di pomodorini
80g. di melanzane
Olio Extra Vergine di Oliva 25g.
Prezzemolo
Sale

Taglia la luganega a piccoli pezzettini quindi soffriggila con un poco d’olio extravergine. Puoi tagliare la luganega in piccole rondelline, o in sottili filetti. Puoi utilizzare a posto della luganega la salsiccia dolce, per ottenere un sapore più delicato e rendere la ricetta più gradita ai bambini.

Lava i pomodorini, svuotali dai semi e tagliali in quattro parti. Taglia la melanzana a piccoli cubetti e passala in padella. Aggiungi un poco d’olio extravergine insieme ai pomodorini. Cuoci le pennette in abbondante acqua salata, scolali al dente e aggiungili al resto degli ingredienti. Fai saltare in padella.

Aggiusta di sale e servi con un trito di prezzemolo fresco.
Se vuoi rendere più “legata” la ricetta puoi aggiungere mentre spadellate 50 cc di latte o 25 di panna, che farai rapprendere in ultima fase.
Ti ricordo che, la quantità degli ingredienti, è adatta a 3-4 persone.
Il tempo complessivo per la preparazione è di 25 minuti.

Come Preparare Pizze e Focacce

Preparare un buon impasto per pizze e focacce non è molto semplice. Io ho provato in molti modi ma per fortuna quello che sto per indicarvi è il metodo migliori. Ci sono piccoli trucchetti da utilizzare per ottenere un risultato buono.

Occorrente
1 Kg. di farina
50 g. di lievito di birra fresco
2 cucchiaini di sale
400 ml. di acqua a temperatura ambiente

In un contenitore (zuppiera, insalatiera…) diluire il lievito di birra (precedentemente sciolto con un cucchiaio d’acqua tiepida) e il sale con 400 ml di acqua a temperatura ambiente.
Mescolare il tutto con un cucchiaio di legno proseguendo poi ad impastare con le mani mentre unite poco alla volta la farina.
Una volta ottenuto un impasto morbido, bisogna lasciarlo lievitare per almeno un’ora al caldo, coperto con un canovaccio per tenerlo al riparo da correnti d’aria prima di utilizzarlo.

Per diminuire i tempi di lievitazione è possibile seguire alcune piccole e semplici indicazioni: aggiungere al lievito sciolto in poca acqua un cucchiaino di zucchero; unire all’acqua 2 cucchiai di birra; dividere l’impasto in piccoli panetti e lasciarli lievitare vicino ad un forno acceso; utilizzare acqua leggermente tiepida.

Dopo avere preriscaldato il forno a circa 200 gradi stendete l’impasto lievitato in una teglia leggermente unta d’olio e infornate.

La cottura varia a seconda della quantità di condimento utilizzato, dal gusto personale (se si desidera bassa e croccante o alta e soffice).

Dovrà cuocere per circa 20 minuti.

Potete infornare stendendo un sottile strato di pomodoro e aggiungere gli altri ingredienti verso fine cottura.

Scroll To Top