Come Conservare Estratti e Succhi di Frutta

Gli estrattori e le centrifughe sono dispositivi ormai diffusi in tutte le case.
Nonostante le differenze tra i due strumenti, relativamente a cui è possibile leggere la guida presente su Estrattorisucco.net in questa pagina, il problema è sempre quello di conservare i succhi ottenuti.

Il problema principale è la perdita di sapore che si ha durante la conservazione del succo. Risulta quindi importante capire in modo che il succo può essere conservato in modo che mantenga il suo sapore e le sue proprietà.

Per fare durate un succo è fondamentale conservarlo al fresco, al buio e al riparo dall’ossigeno.
Le prime due cose sono semplici, per conservare un succo al fresco e al buio basta metterlo in bottiglie di vetro scuro da conservare in frigo.

Più complicato risulta essere rallentare l’ossidazione, proteggendo il succo dall’ossigeno.
Il primo metodo consiste nell’utilizzare i tappi da vino sottovuoto. Dopo avere inserito il succo nella bottiglia, bisogna mettere il tappo di gomma e, utilizzando l’apposita pompetta, aspirare l’aria. Una volta fatto questo, è possibile conservare la bottiglia in frigo.

Il secondo metodo è più costoso e consiste nell’utilizzare un gas inerte all’interno della bottiglia. Come prima cosa, bisogna inserire il succo all’interno della bottiglia. Una volta fatto questo, è necessario spruzzare l’argon, che è il gas inerte più facile da reperire, sul succo e chiudere la bottiglia con il suo tappo. L’argon è un gas più pesante dell’aria e si stratificherà sopra il succo impedendo all’ossigeno di entrare a contatto con questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll To Top