Come Preparare Merluzzo in Crosta di Pistacchi

Scopriamo oggi un secondo di pesce che è un classico, ovvero il merluzzo, preparato però avvolto in una crosta stuzzicante realizzata con i pistacchi. Ottima portata se avete ospiti a cena, da servire con un fondo di patate rotonde cotte al forno. Ecco la ricetta gustosa del merluzzo in crosta di pistacchi.

Gli ingredienti
filetti di merluzzo
due spicchi d’aglio
pangrattato
prezzemolo tritato fresco, un mazzetto
olio extravergine di oliva, sale e pepe
300 gr di pistacchi sgusciati
pecorino grattugiato

La preparazione della ricetta
In una terrina mescolate il pangrattato con i pistacchi sbriciolati, il trito di aglio e prezzemolo, il pecorino, sale e pepe. Sbattete un tuorlo d’uovo o più e impanate il merluzzo prima nell’uovo e poi nel mix di pistacchi e pangrattato.

Prendete una pirofila da forno, oliatela e disponete con cura i filetti di merluzzo, se desiderate con un fondo di patate tagliate rotonde e sottili. Cospargete di rosmarino. Infornate per venti minuti a 180 gradi, controllando la cottura a fine timer.

Come Preparare Baccalà con Patate e Pomodorini

Il baccalà è un’ottima alternativa per preparare un secondo piatto di pesce gustoso. Questa particolare conservazione sotto sale del merluzzo bianco infatti, arricchisce ancor di più di sapori la polpa di pesce e in più permette di mantenerlo a lungo tempo.

Nella nostra tradizione culinaria italica, il baccalà si cucina in svariati modi, tutti sfiziosi. Per esempio in Sicilia viene cucinato con con pomodori, patate, olive nere, pinoli e uvetta. Mentre in Basilicata, con i tradizionali peperoni croccanti detti anche cruschi. Noi oggi vediamo una ricetta semplice, il baccalà al forno con patate e pomodorini.

Gli ingredienti
500 gr di baccalà già fatto riprendere in acqua
4 patate medie
1 cipolla grande
1 confezione di pomodorini
basilico fresco
sale
pepe
olio extravergine di oliva

La preparazione
Fate sbollentare in acqua bollente il baccalà, lasciandolo per circa dieci minuti. Scolatelo dall’acqua e lasciatelo raffreddare nello scolapasta. Procedete a privarlo delle spine, a pulirlo dalla pelle con cura. Lavate e sbucciate poi le patate, affettatele a rondelle sottili. Lavate poi i pomodorini e tagliateli a metà. Tritate la cipolla in rondelle sottilissime.

Prendete ora una pirofila da forno e ungetela per bene con olio extra-vergine di oliva. Stendete sulla teglia uno strato di patate, adagliare la prima metà del baccalà con cura senza salalre, adagiate poi dei pomodorini e metà delle cipolle, bagnate il tutto con un po’ di olio evo e pepate.

Ripetete lo stesso procedimento con il secondo strato di patate-baccalà-pomodorini-cipolle. Sull’ultimo strato aggiungete abbondanti foglioline di basilico e un ultimo giro di olio evo (non salate il baccalà è già molto salato di suo).

Accendete il forno e fatelo scaldare a 160 gradi in modalità ventilata. Infornate per circa un’ora controllando in ogni fase la cottura. Servite in tavola caldo o tiepido accompagnato da un vino bianco profumato.

Come Preparare Melanzane Ripiene con Pinoli e Basilico

La ricetta che voglio proporre oggi riguarda la realizzazione di un secondo piatto facile da preparare e gustosissimo: le Melanzane ripiene vegetariane con ricotta, pinoli e basilico, perfette per rimanere leggeri senza rinunciare al gusto.

Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato esclusivamente verdura freschissima acquistata in mattinata dal fruttivendolo di fiducia, mentre per la ricotta ho preferito quella fresca e vaccina che mi ha portato il contadino vicino a casa.

Ingredienti
Melanzane, 2
Ricotta fresca vaccina, 100gr
Pomodori ciliegino, 150gr
Pinoli, due cucchiai
Basilico, 6 foglie
Sale, pepe, olio

Tempo di preparazione: 20 minuti

Preparazione
Iniziamo la nostra ricetta partendo dalle melanzane: lavatele sotto un getto di acqua corrente, in modo da privarle di eventuali tracce di terra, quindi spuntatele e tagliatele a fette nel senso della lunghezza, spesse circa un centimetro. Mettetele poi a cuocere nella griglia e mantenete la cottura finché non si saranno ammorbidite e non avranno formato i classici segni neri in superficie.

Nel frattempo, in una ciotolina a parte, preparate il condimento: versate un paio di cucchiai di olio e conditeli con un pizzico di sale e pepe e con le foglie di basilico ancora intere, che avrete precedentemente lavato e asciugato. Lasciate a riposare per qualche minuto, in modo che i sapori si amalghimino al meglio.

Quando le vostre fette di melanzane saranno pronte, riponetele sopra ad un piatto da portata, formando una sorta di cestini. Se necessario potete farvi aiutare dai cerchi dei coppa pasta.

All’interno dei cestini, poi, riponete un cucchiaio di ricotta fresca e coprite il tutto con dei pomodori ciliegina che avrete precedentemente lavato e tagliato a metà. Versate, infine, il condimento a base di basilico che avete appena realizzato e ultimato con qualche pinoli. Servite immediatamente.

Come Preparare un Tomino Gratinato al Forno

Questa sera diamo spazio ad un’altra ricetta gustosa e velocissima da realizzare: si tratta dei tomini di formaggio gratinati al forno, un secondo piatto vegetariano perfetto per essere accompagnato ad un contorno di verdure o, in alternativa, ad una marmellata di ribes o frutti di bosco.

Il tomino è un particolare tipo di formaggio che viene realizzato interamente con latte caprino o tagliato con latte di mucca: si presenta con una crosticina esterna molto sottile ed un interno più morbido e cremoso.

Ma vediamo come realizzare questa delizia.

Ingredienti (per due persone)
tomini di formaggio, 2
pangrattato
rosmarino
sale, pepe, olio

Tempo di preparazione: 10 minuti

Preparazione
Iniziamo la nostra ricetta prendendo una ciotola e versandoci all’interno una marinatura formata da un paio di cucchiai di olio, un pizzico di sale e pepe, gli aghi di un paio di rametti di rosmarino: mescolate bene tutti gli ingredienti e lasciate a riposare per qualche minuto.

Nel frattempo, prendete i tomini e metteteli a freddare nel freezer per non più di 5 minuti, quindi riponeteli all’interno di due pirofiline. Spennellateli da entrambi i lati con la marinatura di olio precedentemente preparata, ricopriteli con una spolverata generosa di pangrattato e metteteli a cuocere nel forno in modalità grill per cinque minuti circa.

Quando iniziate a vedere che si forma una crosticina dorata in superficie e la loro consistenza è diventata molto più morbida, significa che sono pronti per essere tolti dal forno e riposti in un piatto da portata.

Prima di servire, è consigliabile disporre già dei contorni che dovranno essere completamente suddivisi tra i loro gusti: se preferite qualcosa a base di verdure, evitate di accostare al tomino la marmellata e viceversa, altrimenti rischiate un mix di gusti difficile da assaporare.

Come Preparare Crema di Albicocche e Pesche

La crema di albicocche e banane è un dessert che può essere servito da solo dopo un pasto, oppure associato ad un dessert a base di frutta anche come merenda, ideale anche per i più piccoli.

Ottimo nei periodi caldi, questa crema può essere conservata in frigo per due giorni, e non va mai congelata.

Occorrente
200 grammi di albicocche
3 banane di cui una matura e grande
75 grammi di zucchero
Mezzo limone
12 savoiardi
3 albicocche grandi
2 uova, sale

Sbattere due albumi di uovo e un pizzico di sale con una frusta in acciaio, oppure con uno sbattitore elettrico. Quando le uova saranno diventate schiumose, aggiungere settantacinque grammi di zucchero, due cucchiai per volta, e sbattendo ad ogni aggiunta. Montare gli albumi con lo zucchero fino ad ottenere una neve densissima.

Schiacciare con una forchetta due banane mature, e far diventare purea duecento grammi di albicocche. Aggiungere alle uova le banane e le albicocche molto delicatamente. Versare il succo di mezzo limone, e girare il composto con una spatola di gomma con movimenti dall’alto verso il basso per non fare smontare i bianchi.

In sei coppe da dessert, mettere quattro savoiardi ognuna, mettere sui savoiardi la crema di albicocche e banane e lasciare raffreddare in frigorifero per alcune ore. Quando sarà ora di servire il dessert, guarnire ogni coppa con mezza albicocca lavata e alcune fette di banana matura sopra. Servire assolutamente freddo.

Scroll To Top