Come Giocare a Spades

Questa guida vi aiuterà a capire con pochi semplici passi come si gioca a Spades, un gioco di carte francesi che troviamo molto spesso installato sui pc di ultima generazione, ma non solo: si può giocare semplicemente anche in casa propria. Ottimo per passare il tempo in compagnia tra amici.

Occorrente
Un mazzo di carte francesi
4 persone
Un blocchetto per appunti e una penna

Per iniziare, si gioca in coppia e ognuno riceve 13 carte. Appena ricevute bisogna dichiarare quante prese si faranno nel corso del gioco (ovvero i BID). I valori delle carte vanno in ordine crescente (ordine di presa). Dunque: Asso/King/Queen/Jack/10/9/8/7/6/5/4/3/2 Una delle regole fondamentali è rispondere con carte dello stesso seme. Picche (spades) è il seme più forte e dunque prende sempre su tutti gli altri semi, a meno che non si abbia da rispondere al seme. Per esempio se sei “a corto” di cuori, e un altro giocatore gioca cuori, puoi prendere l’asso di cuori con una qualsiasi carta di picche.

Ogni presa dichiarata e realizzata ha il valore di 10 punti, mentre ogni presa in più rispetto a quelle dichiarate dà 1 punto e una “BAG”(penalità)ogni 10 “BAGS” si perdono 100 punti. Se però non si riesce a raggiunge ilnumero di prese dichiarate all’inizio del gioco (insieme al compagno) si viene “penalizzati”e si perdono i punti che si sarebbero accumulati realizzando le prese.

Per esempio se io dichiaro 3 prese, ilmio compagno 4 con un totale di 7 e gli avversari ne dichiarano uno 3 e l’altro2 con un totale di 5, io faccio 5 prese, il mio compagno 4; gli avversari nefanno uno 2 e l’altro 2; risultato: il mio compagno ed io facciamo 72 punti (le7 prese dichiarate più 2 BAGS); gli avversari realizzano un punteggio di – 50 (meno 50), cioè perdono quello che avrebbero accumulato se avessero realizzatola dichiarazione (BID).

Se qualche giocatore vuole tentare la fortuna e dichiarare di non farenessuna presa, ovvero di fare 0 (zero) prese, si dichiara il “NIL” (niente): se il NIL va a buon fine si fanno 100 punti, se siprende anche solo una volta, il NIL fallisce e si perdono 100 punti; inoltre si accumulano tante BAGS quante prese si sono realizzate: pertanto se si dichiara NIL e si prende 5 volte, si perdono 105 punti e si accumulano 5 BAGS.

Un’altra regola è quella che prima divedere le carte, si può dichiarare DN (DOUBLE NIL), cioè si dichiara che non sieffettueranno prese al buio; se si realizza il DN si prendono 200 punti, se lo si fallisce se ne perdono 200 più tutte le prese realizzate che contano anche come BAGS. Vince la coppia che arriva per prima a 500 punti.

Come Giocare a Solitario con le Carte Napoletane

A volte capita di essere da soli in casa, e non saper proprio cosa fare. Se ti trovi in questa situazione, e se in casa hai un mazzo di 40 carte napoletane, prendile, segui questa guida e inizia a giocare! Vedrai che il tempo passerà velocemente, e non riuscirai più a staccarti.

Per prima cosa prendi le carte e inizia a mischiarle per bene! Smazza, e inizia a sistemare le carte sul tavolo. Iniziando dall’alto, metti prima una carta; ai due lati aggiungine due; agli angoli delle carte esterne metti 2 carte, e una mettila in mezzo e così via, fino ad avere sette righe di carte.

In questo modo dovrai ottenere:
prima riga: 1 carta;
seconda riga: 2 carte;
terza riga: 3 carte;
quarta riga: 4 carte;
quinta riga: 5 carte;
sesta riga: 6 carte;
settima riga: 7 carte;
In mano ti rimarrà un mazzetto con 12 carte.
Ora che la piramide è pronta, puoi iniziare a giocare.
Si inizia dall’ultima riga: devi levare le carte, a due a due, in modo da ottenere come somma 10. Se, ad esempio, hai un 7 e un 3 puoi togliere quelle carte.
Se invece sul tavolo hai un 10 puoi levarlo subito.

Quando sul tavolo non c’è nessuna carta disponibile per ottenere un 10, controlla tra le carte del mazzetto che hai in mano se hai il numero che ti serve.
Fai attenzione: anche se la riga non è completamente eliminata puoi passare alla riga superiore: è necessario solamente che la carte in questione sia libera agli angoli dalle altre carte.
Il gioco termina se riesci a eliminare la piramide. In caso contrario hai perso.

Come si Gioca a Sopra e Sotto

Di seguito un gioco con i dadi da proporre come novità e variante ai vostri ospiti. Leggete attentamente la guida seguente.

In questo gioco i partecipanti non dovranno essere inferiori a cinque. Prendete un foglio abbastanza grande e una penna, e disegnate due grandi cerchi all’interno dei quali scriverete rispettivamente: 2, 3, 4, 5, 6 e 8, 9, 10, 11, 12. I giocatori dovranno lanciare a turno i dadi. Chi ottiene il punteggio più alto fa il banchiere.

A questo punto, tutti, tranne il banchiere, puntano uno o più gettoni su uno dei due cerchi. Il banchiere lancia i dadi. Se ottiene un numero tra due e il sei, paga tutte le puntate del cerchio corrispondente e ritira quelle dell’altro cerchio. Se ottiene un numero compreso tra l’8 e il 12, farà il contrario. Se infine, ottiene il 7, ritira le puntate di ambedue i cerchi.

Risulta essere ovvio che, visto che il banchiere ha maggiore probabilità di vincere rispetto ai giocatori, dovrete decidere si dal principio, dopo quanti tiri il banchiere dovrà essere sostituito. Si ripeterà quindi il lancio dei dadi e prenderà il banco colui che ha ottenuto il punteggio maggiore. L’ex banchiere potrebbe rinnovare la sua carica, se dovesse ottenere il punteggio maggiore.

Come Giocare a Shanghai

Shanghai o Mikado è un gioco di bastoncini da sfilare di origine cinese, nato negli anni 70. Si gioca con 41 bastoncini e lo scopo è quello di raccoglierli, uno per volta, senza far muovere quelli vicini; il gioco richiede grande abilità, una certa concentrazione e, soprattutto, tanta tanta pazienza.

Afferra i 41 bastoncini colorati e stringili nella mano, in modo che il pugno poggi sul tavolo e di conseguenza anche le punte di questi; mantenendo i bastoncini in posizione verticale, apri improvvisamente la mano lasciando che i bastoncini cadano sul tavolo, in modo confuso, a formare un cerchio. Se non sei soddisfatto del lancio che hai fatto, prima di iniziare il gioco, ti è permesso ripeterlo.

Una volta che i bastoncini sono disposti sul tavolo prova a raccoglierli, uno alla volta, facendo attenzione a non provocare il movimento di quelli circostanti. Dopo che i primi bastoncini sono stati presi puoi servirtene (utilizzandoli come leve) per recuperarne altri. Un metodo per sollevare e raccogliere i bastoncini in modo più sicuro è quello che consiste nel fare pressione con un dito sulla punta del bastoncino da prendere.

Se un bastoncino si muove, durante l’atto di prenderne un altro, il turno passa al giocatore seguente che comincia la sua partita lanciando, di nuovo, i bastoncini. Tu e i tuoi avversari dovrete accordarvi sul numero di partite da giocare per parte. Il vincitore sarà colui che avrà ottenuto il punteggio più alto. Il punteggio va calcolato seguendo queste indicazioni:
Il bastoncino a spirale vale 20 punti
Il bastoncino con un anello rosso centrale e due blu vale 10 punti
Il bastoncino con tre anelli rossi e due blu vale 5 punti
Il bastoncino con un anello rosso, uno giallo ed uno blu vale 3 punti
Il bastoncino con un anello rosso ed uno blu vale 2 punti.
Ti auguro un buon divertimento.

Come Fare Amicizia con Vicini

I buoni e cordiali rapporti con i vicini di casa, meglio ancora se di vera e propria amicizia, sono fondamentali per vivere serenamente ed in tranquillità nel proprio palazzo o nel proprio quartiere. Vediamo come favorire la nascita di amicizie con i propri vicini.

Facilita la nascita di simpatie nei tuoi confronti mostrandoti sempre con un sorriso sulle labbra: dare il buongiorno o salutare con un fare amichevole mette i destinatari del saluto di buonumore. Di conseguenza, questi tenderanno a mostrarsi al loro meglio piuttosto che ad essere aggressivi, litigiosi e poco avvezzi a familiarizzare con te.

Anche se sei nuovo del quartiere o del vicinato, non barricarti in casa. Al contrario, cerca di passare tempo all’esterno della casa, nel giardino o nel cortile comune; fai jogging per le strade del quartiere; renditi disponibile nel partecipare ad attività comuni o ad incontri condominiali, organizza una festa o un barbecue per conoscere meglio i tuoi vicini.

Se hai dei bambini, invita i figli dei tuoi vicini a casa tua per merenda o per studiare con i tuoi pargoli; prendi accordi per fare dei turni per accompagnare i bambini dei vicini a scuola. Le piccole attività quotidiane aiutano le persone a conoscersi e ad avere dei rapporti cordiali. Anche se non vai d’accordo con qualcuno, sii sempre gentile e disponibile. Eviterai problemi in futuro e trascorrerai la vita in tranquillità.

Scroll To Top